Camisano – Giro delle Mischerpe 2016

Alla 2a edizione del  Giro delle Mischerpe, ha visto trionfare in gara Moretti Giovanni e Baccanelli Monica sui 152 partecipanti. (Numerosissimo il pubblico accorso per l’occasione.)

Nella bellissima cornice  della Notte Bianca a Camisano è andata in scena  la 2a edizione del Giro delle Mischerpe
Il percorso, (km.6,250) interamente asfaltato, si è districato tra le vie laterali del paese in un clima per noi spettatori decisamente mite,  per gli atleti un po meno.
A motivarli ancor di più c’è anche da segnalare il copioso pubblico alla partenza, amici e parenti, dando  ulteriore step allo spirito agonistico di ogni atleta in gara. Finita la gara è iniziata la festa, lungo le vie del paese, allestite da panche e tavoli,  in tanti si sono seduti per  sorseggiare un buon sangria e perchè no spiedini e carne di bue per passare a fritti e dolci varie.  Vogliamo parlare delle premiazioni con il palco allestito in piazza, da fare invidia al teatro Ariston di Sanremo.
Evitiamo e passiamo alle classifiche, chi era presente e soprattutto chi è salito sul palco, penso che abbia percepito un pò di emozione vedere dall’alto tutta quella gente.  Il vincente della gara per gli uomini è stato Moretti Giovanni con il tempo di 20.44, subito dietro a lui con il secondo e terzo posto rispettivamente Serina Marco(20.48) e Mazzoleni Dario (20.51).
Completano la top ten maschile in ordine premiati anche loro sul palco:  Gibellini Mauro(20.57) – Giovanni Orru(21.04) – Cantoni Riccardo(21.18) – Vezzoli Marco(21.23) – Russo Giuseppe(21.41) – Curcio Antonio(21.47) – Bossi Alessandro(22.02) –  e dal 11 al 20 classificato – Paoletti Mauro(22.11) – Cappelletti Massimiliano(22.14) – Moleri Roberto(22.19) – Stombelli Irvano(22.25) – Maderna marco(22.32) – Bettinelli Angelo(22.34) – Albergati Simone(22.44) – il Nostro atleta Zamboni Paolo(22.58) – Galli Maurizio(23.01) e Facciolo Valerio(23.10)
La corsa in rosa ha visto prevalere su tutte Baccanelli Monica(24.46) a seguire  Galbuseri Valentina in 25.46 e Tiburzi Valeria vincitrice della prima edizione del giro,  con il tempo di 25.16. Completano la top ten femminile in ordine premiati anche loro sul palco: Conte Angiola(25.29) – Regazzoni Jessica(25.35) – Ipollito Alessia(26.41) – Dozio Lucia(28.15) – Taverna Rosangela(28.18) – Bergamaschi Roberta(28.41) e Bardon Chiara(29.07)  hanno chiuso le prime dieci posizioni in ambito femminile. e dal 11a alla 20a classificata: Tonani Alessia(29.31) – Crotti Simona(29.35) – Parati Tiziana(29.48) – Alpiani Teresa(30.42) – Nichetti Ortensia(31.28) – Cucchi Raffaella(32.06) – Limonta Cristina(32.16) – Vittori Daniela(32.20) – Signorelli Paola e per finire la nostra atleta Bresciani Elena(32.24).

Prima di congedarci ci sembra doveroso stendere due parole.
Tanto è stato fatto e ancora tanto ci sarà da fare in futuro,  tanto l’impegno svolto affinché la gara e non solo si svolgesse per il meglio, qualche novità introdotte rispetto alla prima edizione, e qualcosa che già nella prossima edizione cambierà. tante le ore di lavoro spese (e perchè no ore di sonno mancate) per rendere il giro a vostro piacere.
Il Camisano Running ringrazia gli sponsor, il Comune  i volontari, gli operatori, e tutti quanti hanno permesso che il giro delle Mischerpe quest’anno si svolgesse in completa efficienza e serieta.

3 Risposte

  1. rinaldo pacchini ha detto:

    Eccomi alla seconda edizione della bella corsa serale delle “mischerpe”! L’allungamento del percorso mi è piaciuto, ha reso più spettacolare l’avvio. Il resto del tracciato era quello collaudato un anno fa: la parte dentro il paese, più movimentata, è senz’altro quella che preferisco. Partenza e arrivo appaiono obbligati, stante la concomitante notte bianca che occupa il centro. Ma l’abbinamento dei due eventi mi sembra indovinato. La partecipazione è stata di buon livello qualitativo. Corro da quarant’anni (un tempo potevo competere con i primi, adesso vado piano anche per problemi fisici) e sono contento di aver partecipato a questa festa di amici e di sport. Complimenti a tutti coloro che sono stati impegnati nell’organizzazione (anch’io ho collaborato a iniziative simili, so quanto lavoro c’è dietro e quanto noi appassionati della corsa siamo critici!). Un complimento speciale a Gianpi (ci siamo incrociati qualche giorno prima a Romano), per la sua passione e il suo entusiasmo contagioso. Buone corse e grazie!

  2. Giorgio ha detto:

    Bellissimo evento all’interno della più ampia cornice della notte bianca in camisano.
    Piace ai runners la fusione tra la prestazione sportiva e la tradizione storica rievocativa di atti/fatti che ormai non appartengono più nemmeno alla leggenda.
    Ci si riferisce alle corse delle mischerpe, ovvero a quelle fanciulle figlie di pastori, che dalle valli bergamasche scendevano e stanziavano in pianura durante i gelidi inverni del periodo gallico, alle quali era assegnato l incarico di portare al più presto il latte vaccino in eccesso rispetto all’uso domestico ai villaggi più grandi in cambio di altro cibo o di materiale da lavorare. Queste ragazze correvano a per di fiato tra le campagne ancora paludose ma piu sicure, disegnate dai fiumi serio e oglio, passando proprio nelle zone adiacenti alle localita chiamate in epoca romana Ca di Misano per commercializzare il loro prodotto prima che andasse a male. Meschine!!!Spesso non ce la facevavo… e il latte portato dalle mischerpe assunse ben presto, per effetto di una metonimia, il connotato di latte avariato.
    Grazie Giampy e buon falso storico a tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *